IL LAMINATO PLASTICO

Il laminato plastico è un materiale ottenuto mediante processi di laminazione e usato come rivestimento di pannelli lignei, come truciolare, MDF e legno multistrato.

Nella versione più comune, il laminato è composto da uno strato protettivo esterno detto overlay impregnato con resine melamminiche, un foglio con una stampa decorativa o colorato a tinte unite (anch'esso impregnato con resine melamminiche) ed un retro composto da uno o più strati di carta fenolica chiamato kraft. Il kraft ha un colore marroncino con virate in base alle richieste dal nero al crema tipici della carta grezza; esistono anche laminati con kraft omogeneo in tinta con la superficie ed anche kraft realizzati con strati di colori differenti; vengono inoltre prodotti laminati formati da un kraft accoppiato a foglie di allumini o tranciato.È un prodotto molto resistente. Se il laminato ha un buon overlay resiste molto bene anche a solventi aggressivi, acidi, ammoniaca e strofinamenti. Questo lo rende un materiale molto apprezzato nell'arredamento soprattutto per la realizzazione di piani di lavoro per cucine, bagni, pavimenti, parquet e scrivanie oltre che piuttosto economico al confronto dei marmi, degli acciai e legno.

 

Si possono distinguere due tipi di laminato plastico:

  • l'High Pressure Laminate (HPL) è prodotto fogli con spessore variabile da 0,5 a 20 mm. È molto resistente e viene usato anche per rivestimenti di facciate esterni, bagni, piani da cucina e banchi da lavoro ed ovunque sia necessaria una superficie veramente robusta.
  • il Continuous Pressure Laminate (CPL) viene prodotto con delle presse a rullo (calandra). Solitamente la pressione esercitata è minore e quindi la resistenza risulta inferiore. Viene di solito prodotto in bobine con una foglia di spessore da 0,2 a 0,6 mm. Viene usato nell'arredamento per rivestire spalle, ante, fianchi e piani non soggetti a fortissima usura.

 

Nella realizzazione dei nostri prodotti in laminato utilizziamo HPL per le parti a vista e CPL per la parti nascoste come gli interni dei mobili.

Il laminato è disponibile in moltissime varietà di texture e colori in tinta unita, è possibile inoltre produrre un laminato con immagini personalizzate come foto e motivi decorativi personalizzati.

 

L’utilizzo del laminato si traduce in un risparmio economico nella produzione di un mobile in quanto si eliminano molte fasi di lavorazione del legno e la fase di  verniciatura del legno che incide notevolmente sul prezzo finale.

Oltre al risparmio economico il laminato offre una resistenza maggiore all’usura rispetto alla vernice.

 

Vantaggi e svantaggi del truciolare

 Normalmente nella produzione industriale del mobile i laminato viene utilizzato per rivestire pannelli in truciolare e o MDF, tuttavia se con l’utilizzo di questi materiali si ottiene un notevole risparmio economico nel processo industriale, ed inoltre ha la particolarità di essere stabile e quindi si imbarca più difficilmente, è anche vero che il risultato finale non sarà un mobile di elevata qualità strutturale, in quanto truciolare e MDF sono ottenuti agglomerando scarti di lavorazione come trucioli del legno mediante l’utilizzo di collanti, per cui all’interno di un mobile in truciolare abbiamo un impasto di colla e trucioli, che rende la struttura molto pensante, limita l’ancoraggio di viti e chiodi, inoltre è molto sensibile all’umidità che lo fa gonfiare più facilmente rispetto ad altri materiali

Per ovviare a queste problematiche e offrire un prodotto in laminato di qualità superiore abbiamo scelto di utilizzare come supporto per il laminato pannelli in legno multistrato di pioppo.

 

La scelta del legno multistrato

Per ovviare a queste problematiche e offrire un prodotto in laminato di qualità superiore abbiamo scelto di utilizzare come supporto per il laminato pannelli in legno multistrato di pioppo.

I pannelli in multistrato sono composti appunto da un certo numero di strati più o meno sottili di legno: da pochi decimi di millimetro fino ad alcuni millimetri, il risultato che si ottiene è un materiale molto simile al legno massello per quanto riguarda la tenuta delle viti e della ferramenta per mobili, tuttavia non presenta i problemi di torsione del legno massello in quanto la stratificazione degli strati lo rende molto più stabile del legno massello.

Il multistrato, quindi,  rispetto al truciolare presenta notevoli qualità superiori:

  • la tenuta della ferramenta è di molto superiore
  • la robustezza e la solidità del mobile finito non ha paragoni rispetto al truciolare
  • è molto più leggero, un pannello in truciolare pesa circa il 40% in più di un pannello in multistrato di pioppo.

 

Normalmente nella realizzazione dei nostri mobili in laminato utilizziamo multistrato di pioppo rivestito con lamina HPL da 0,9, ottenendo un prodotto non paragonabile per qualità e leggerezza ad un mobili in truciolare.

 

Il truciolare di pioppo

Per offrire comunque al cliente anche la possibilità di avere un prodotto più economico senza rinunciare alla qualità costruttiva, prevediamo l'utilizzo di truciolore di solo pioppo, che differisce dal truciolare classico per la presenza di solo legno di pioppo nell'agglomerato con il risultato di avere un materiale più compatto, leggero e senza impurità. Questo tipo di truciolare offre inoltre una tenuta nettamente superiore delle viti di fissaggio, rispetto al trucciolare classico.

 

Abbiamo 3 visitatori e nessun utente online

Social Networks

Dove siamo

Contatti

Telefono: 345 3410456

e-mail: info@lachdesign.it